Benvenuto ti trovi in: Home Page -> Comune Informa
Domenica, 16 Dicembre 2018

Ultime News

Martedì, 11 Novembre 2014
Presentazione del libro "Storia della Pittura di Marina in Italia dal XV secolo ad oggi": Venerdì 14 Novembre 2014, ore 18.30 - Castello Caetani

Fondi, 11 Novembre 2014

AGLI ORGANI DI STAMPA

 

Venerdì 14 Novembre p.v. alle ore 18.30 presso la Sala convegni del Castello Caetani di Fondi si svolgerà la presentazione del libro “Storia della Pittura di Marina in Italia dal XV secolo ad oggi”, di cui sono autori gli Ammiragli Paolo Bembo e Salvatore Grillo. La pubblicazione ha il pregio di ricostruire l’evoluzione di un peculiare filone della Storia dell’Arte italiana poco trattato, spesso travisato se non affrontato superficialmente.

La manifestazione, organizzata dalla Lega Navale Italiana, si avvale del patrocinio del Comune di Fondi.

Il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo e l’Assessore alla Cultura Lucio Biasillo porteranno i saluti dell’Amministrazione comunale e l’arch. Luigi Valerio, in qualità di Presidente, rivolgerà ai presenti il benvenuto della Lega Navale Italiana - sezione di Sperlonga. La presentazione è affidata al dott. Carlo Saccoccio, membro della LNI - sezione di Sperlonga e al giornalista Antonio Di Trento.

«Il volume – scrive nella Prefazione il Direttore dell’Ufficio Storico della Marina Militare Francesco Loriga – rappresenta un’opera completa e permette un excursus che, ricordando le origini di quest’Arte, ne ripercorre lo sviluppo in Italia, per arrivare sino alla contemporaneità, trattando sia i Pittori del passato, sia quelli contemporanei, a dimostrazione di come il settore non sia desueto, ma conservi una sua importante ed incantevole vitalità».

Soffermandosi sulle varie interpretazioni del genere e soprattutto ripercorrendone la storia dal XV secolo ad oggi, il libro – illustrato con ben 214 opere di 40 artisti – colma una lacuna nella Storia dell’Arte in Italia effettuando un viaggio che parte da Carpaccio, passando per Canaletto e Guardi; Hackert, il pittore dei porti delle Due Sicilie; Caffi, morto nella battaglia navale di Lissa. Poi i due “grandi”: Eduardo De Martino e Claudus, seguiti dagli artisti che hanno illustrato sia la Prima che la Seconda Guerra Mondiale come Crema e Bucci, senza dimenticare i pittori di banchina, gli ex voto, le Mostre degli Anni Venti e i “pittori di guerra” del 1940-43. Quindi si arriva ai contemporanei con i tre concorsi del 1998, 2000 e 2002 promossi dall’Ufficio Storico della Marina e vinti da Acciarri, Fiore, Montarsolo, O’Mill, Sardelli, Pavolini e Scarizza, insigniti così del titolo ufficiale di “Pittori di Marina”; i tre “benemeriti” Tabet, Masserini e Ciriello per finire con Grillo, Feruglio e Mariotti, in rappresentanza di tre generazioni diverse di artisti che continuano ad essere affascinati dalla Pittura di Marina.