Benvenuto ti trovi in: Home Page -> Comune Informa
Domenica, 22 Luglio 2018

Ultime News

Mercoledì, 3 Dicembre 2014
Manifestazione per la sensibilizzazione sul tema della sicurezza stradale: Giovedì 4 Dicembre 2014, ore 11.00 e 21.00 - Auditorium comunale

Fondi, 3 Dicembre 2014

AGLI ORGANI DI STAMPA

 

Giovedì 4 Dicembre 2014 presso l’Auditorium Comunale San Domenico di Fondi avrà luogo una manifestazione promossa per sensibilizzare la cittadinanza sul tema della sicurezza stradale.

L’iniziativa – che si articolerà in due appuntamenti: matinée alle ore 11.00 e spettacolo serale alle ore 21.00 – è promossa dall’Associazione Culturale Giovanile ItalYoung in collaborazione con la Compagnia “Le Nuvole Teatro” diretta da Gianni Afola e il patrocinio di Comune di Fondi - Assessorato alla Cultura, Polizia Locale di Fondi, Polizia Stradale della Provincia di Latina, Associazione Europea Familiari e Vittime della Strada - ONLUS.

Il progetto non si limita alla sola rappresentazione teatrale ma, grazie a una più estesa collaborazione per favorire la sensibilizzazione su questo tema, vedrà anche lo svolgimento di un dibattito con la partecipazione di chi vive e contrasta quotidianamente, ciascuno per le proprie competenze, questi rischi: l’Associazione Europea Familiari e Vittime della Strada - ONLUS, la Polizia Locale di Fondi, la Polizia Stradale provinciale e l’Assessorato alla Cultura del Comune di Fondi.

Lo spettacolo che andrà in scena – dedicato alla Giornata Mondiale ONU delle vittime della strada – è “Per Altra Strada”, scritto e diretto da Barbara Amodio per “Le Nuvole Teatro”, già rappresentato a Cisterna di Latina e riproposto in vari teatri e scuole d’Italia. La rappresentazione, dalle tematiche forti e strutturata con un linguaggio che informa ma che soprattutto emoziona e suggestiona, vuole essere di esempio e far riflettere soprattutto i giovani, che troppo spesso per la velocità elevata o per un sorpasso azzardato diventano vittime di incidenti anche mortali.

«Il tema delle vittime della strada – afferma il Presidente dell’Associazione ItalYoung Danilo Pannozzo – è di risonanza internazionale: circa 1,2 milioni di morti in tutto il mondo (fonte ONU), oltre a decine di milioni di feriti. La reale condivisione di questa problematica deve tradursi in un impegno comune a prevenirne le cause e gli effetti, che vedono distrutti sull’asfalto i progetti di giovani, meno giovani e di intere famiglie».