Benvenuto ti trovi in: Home Page -> Comune Informa
Giovedì, 26 Aprile 2018

Ultime News

Martedì, 30 Dicembre 2014
Concerto di Capodanno diretto dal M° Gabriele Pezone: Giovedì 1° Gennaio 2015, ore 21.00 - Santuario della Madonna del Cielo

Fondi, 30 Dicembre 2014

AGLI ORGANI DI STAMPA

 

Si terrà Giovedì 1° Gennaio 2015 alle ore 21.00 presso il santuario della Madonna del Cielo a Fondi la X edizione del Concerto di Capodanno “Città di Fondi”.

La manifestazione, che segnerà anche l’apertura della IV edizione del Fondi Music Festival, è organizzata dall’Associazione musicale “Sergej Rachmaninov” in collaborazione con il Comune di Fondi, la Banca Popolare di Fondi, l’Associazione Fondi Turismo e l’Associazione musicale “Ferruccio Busoni”. L’ingresso è gratuito e la cittadinanza è invitata a partecipare.

Il concerto vedrà esibirsi l’Orchestra da Camera “Città di Fondi” diretta dal M° Gabriele Pezone. Con loro ci saranno due solisti assolutamente d’eccezione: il mezzosoprano di fama internazionale Edita Randová ed il flautista Claudio Ferrarini, già Primo flauto dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma e docente presso il Conservatorio della stessa città.

Claudio Ferrarini ha debuttato come solista all’età di 24 anni al Teatro Regio di Parma e si è esibito con numerose orchestre, tra cui Accademia Sinfonica Teatro Bolshoi di Mosca, Mozarteum Chamber Soloists, I Solisti Aquilani, Accademia Filarmonica del Teatro Bellini di Catania, European Soloist, Ensemble di Venezia, Orchestra Sinfonica di San Remo, Orchestra Sinfonica di Stato del Mexico, Solisti del Comunale di Genova, Haydn Orchester di Bruch, Stadtorchesterkonzert Leoben, Orchestra di Stato del Kazakistan, Orchestra da camera di Stato di Tirana, Grazer Symphonische Orchester. E’ stato Primo flauto presso l’Orchestra del Teatro Regio di Parma dal 1976 al 1980; vincitore del Concorso Casella di Città di Castello, Primo Premio al Concorso Internazionale Città di Stresa. USA Today ha recentemente scritto di lui: «Oltre a suonare con trasporto e scandito virtuosismo, aveva movenze di persona orante; trepidante fauno con voce sonante, ci trasporta in una vera estasi al cuore e all’anima». Ferrarini si è esibito presso prestigiosi teatri e istituzioni musicali in Europa, America, Israele, Russia, India, Giappone, Australia: Carnegie Hall, Palazzo delle Nazioni Unite (ONU) di New York, Mozarteum di Salisburgo, St. Martin in the Fields, Sotheby’s Concerts di Londra, Gessler Hall di Vancouver, Gewandhaus Mendelssohn Saal di Lipsia, Konzerthaus di Berlino, Schloß Glienick di Postdam, Gasteig Kleiner Konzertsaal di Monaco di Baviera, Stefaniensaales di Graz, Festival dei Due Mondi di Spoleto, Amici del Teatro alla Scala, Sala Verdi di Milano, Teatro Regio e Auditorium Paganini di Parma, Teatro Verdi di Busseto, Teatro Valli di Reggio Emilia, Teatro Comunale di Modena, Teatro Bibiena di Mantova, Valle di Roma (Serata UNICEF), Politecnico Torino, Teatro Monumental de Madrid, Teatro Municipal de Rio, Teatro Leal de Tenerife e in Giappone alla Salamanca Hall, Orange Hall, Kyoiku Bunka Hall, Suntory Hall, Matsuo Hall, Prefectural Hall Alti Kyoto.

Edita Randová, tra i più noti mezzosoprano della Repubblica Ceca, ha iniziato la sua carriera artistica sotto la guida del soprano Milada Musilova. Unanimi gli apprezzamenti che le sono stati tributati dalla critica sin dal suo esordio al teatro State Opera di Praga per l’estensione e il timbro della sua voce. Particolarmente attiva sui palcoscenici di tutto il mondo (Europa, Australia, Stati Uniti, Canada, Messico e Cina), la Randová ha vinto nel 2009 il premio europeo Gustav Mahler per l’eccezionale contributo che ha dato alla musica e per il suo debutto nel ruolo di Maddalena nell’opera di Verdi “Il Rigoletto”, avvenuto in Messico. Alla sua attività operistica affianca un vasto repertorio, segno della sua grande versatilità, che include oratori, cantate, raccolte, collezioni di brani di maestri del passato e composizioni contemporanee dei migliori autori internazionali. Diversi i lavori discografici pubblicati con le canzoni di Antonín Dvořák.

Gabriele Pezone ha studiato pianoforte sotto la guida di Antonio Luciani; in questo strumento si è brillantemente diplomato presso il Conservatorio “O. Respighi” di Latina con Salvatorella Coggi ed in musica corale e direzione di coro con Mauro Bacherini. Sempre presso il Conservatorio di Latina ha studiato Organo e composizione organistica con Luigi Sacco e composizione con Alberto Meoli. Ha studiato improvvisazione organistica con Stefano Rattini e si è perfezionato in organo con Mariella Mochi ed Olivier Latry e in pianoforte con Alessandra Ammara e Roberto Prosseda. Ha studiato direzione d’orchestra con Nicola Samale e Deian Pavlov. La sua attività direttoriale lo ha visto condurre le seguenti orchestre: Corelli Chamber Orchestra (Italia), Vidin State Philharmonic Orchestra (Bulgaria), Orchestra Sinfonica Internazione Giovanile “F. Fenaroli” di Lanciano (Italia), Orquesta Sinfonica del Estado del Mexico (Messico), Lomza Chamber Philharmonic Orchestra (Polonia), Orquesta de la Universidad Autonoma de Nuevo Leon (Messico), Orchestra Filarmonica di Kalisz (Polonia), Orkestra Akademik Baskent di Ankara (Turchia), l’Orquesta Sinfonica de Yucatan, la Camerata de Coahuila (Messico), la Giovane Orchestra d’Abruzzo (Italia), la West Bohemian Symphony Orchestra (Repubblica Ceca), la Southern Arizona Symphony Orchestra (USA) e l’Orquestra Sinfonica de la Universidad Autonoma del Estado de Hidalgo (Messico). Con il brano inedito per pianoforte “Mozarteum” nel 2006 è risultato essere il vincitore (sezione musica) della V edizione del Premio Internazionale “Giuseppe Sciacca”, prestigioso riconoscimento conferitogli presso la Camera dei Deputati. Sue esecuzioni sono state trasmesse da TVP (Polonia), RadioMaria, SAT2000 e RaiUno.