Benvenuto ti trovi in: Home Page -> Comune Informa
Sabato, 21 Luglio 2018

Ultime News

Martedì, 13 Gennaio 2015
Il Sindaco De Meo replica al Consigliere PD sulla questione dei rimborsi delle rate dei mutui per la realizzazione delle reti idriche e fognarie

Fondi, 13 Gennaio 2015

AGLI ORGANI DI STAMPA

 

Il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo replica al comunicato stampa del PD locale diffuso nella giornata di ieri: «Non ci meravigliamo di come il Partito Democratico e il suo unico Consigliere comunale vogliano aggrapparsi, in questi mesi che precedono la campagna elettorale, ad ogni pretesto possibile per ricavare quel minimo di visibilità che altrimenti non avrebbero ottenuto. Probabilmente il Consigliere PD si è reso conto che sono trascorsi circa cinque anni dalle elezioni del Marzo 2010 e intende pertanto utilizzare gli scampoli del suo mandato per accreditarsi presso l’opinione pubblica quale alternativa di governo locale. Il pretesto è tardivo, nonché abbastanza risibile, considerato che la questione a cui si è voluto dare ampio risalto mediatico era stata oggetto di chiarimento nel corso di un recente Consiglio comunale in risposta ad un quesito posto dal Consigliere Luigi Parisella, al quale il Sindaco aveva già dato pieno riscontro. Nella fattispecie trattasi di un accertamento operato dalla Guardia di Finanza a carico di tutti i Comuni dell’ATO 4 (ad esclusione del Comune di Latina) relativo ai rimborsi da parte del soggetto gestore Acqualatina delle rate dei mutui contratti dagli Enti locali per la realizzazione delle reti idriche e fognarie. In sede di accertamento si contesta che i rimborsi delle rate avrebbero dovuto essere assoggettati ad IVA e nel caso del Comune di Fondi si tratterebbe di un importo di circa 100.000 Euro. A fronte di tale situazione la Conferenza dei Sindaci presieduta da Eleonora Della Penna ha determinato, in ragione di equivalenti accertamenti presso altri ATO nazionali e in considerazione dell’esito giurisprudenziale dei medesimi, di individuare a proprie spese un legale per assistere tutti i Comuni interessati nella presentazione di relative osservazioni e conseguente ricorso a sostegno delle ragioni per cui si è ritenuto di non dover assoggettare ad IVA i rimborsi dei ratei. Nel merito è evidente che nella predisposizione della deliberazione di Giunta si è compiuto da parte degli Uffici un mero errore materiale in ragione del fatto che si è lavorato su schemi di deliberazione assunti da altri Comuni. A fronte di tale refuso nella stessa giornata di ieri si è provveduto, ancor prima della “scoperta” da parte del Consigliere del PD, alla rettifica della deliberazione. La fretta con cui il Consigliere PD ha voluto evidenziare la questione non gli ha consentito nemmeno di consultare la Presidente della Provincia di Latina Eleonora Della Penna, che gli avrebbe chiarito ulteriormente i dettagli della vicenda e confermato che non esiste alcun mutuo acceso dalla Provincia per anticipare ai Comuni quanto dovuto dal gestore Acqualatina. Evidentemente è prevalsa l’eccitazione politica, spingendolo ad alzare il polverone senza alcun fondamento».