Benvenuto ti trovi in: Home Page -> Comune Informa
Mercoledì, 22 Novembre 2017

Ultime News

Venerdì, 8 Settembre 2017
Lunedì 11 Settembre 2017: inizio nuovo Anno Scolastico - Gli auguri del Sindaco De Meo e dell'Assessore alle Politiche della Scuola Maschietto

Fondi, 8 Settembre 2017

AGLI ORGANI DI STAMPA

 

Il Sindaco di Fondi Salvatore De Meo e l’Assessore alle Politiche della Scuola Beniamino Maschietto hanno trasmesso agli Istituti scolastici di Fondi una lettera di auguri rivolta ad alunni e studenti, famiglie, dirigenti scolastici, docenti e personale non docente in occasione del nuovo Anno scolastico, che avrà inizio a partire da Lunedì 11 Settembre.

Nei prossimi giorni il Sindaco De Meo e l’Assessore Maschietto si recheranno presso tutti gli Istituti cittadini per porgere direttamente gli auguri dell’Amministrazione comunale.

«In tutti questi anni – si legge nella lettera a firma di De Meo e Maschietto – abbiamo visto crescere anagraficamente e maturare intellettualmente centinaia di ragazzi, alcuni dei quali sono ad un passo dall’affrontare gli studi Superiori e si preparano quindi ad affrontare la vita camminando con le proprie gambe. Come ogni anno l’Amministrazione comunale sarà particolarmente sensibile e attenta ai bisogni del mondo scolastico, alla sicurezza degli Istituti e alla qualità dell’offerta formativa, contribuendo con progetti civici ed educativi come il Consiglio comunale delle Ragazze e dei Ragazzi, che andrà ad elezioni e dunque si rinnoverà nel prossimo mese di Ottobre. Per l’occasione desideriamo ringraziare tutti gli Istituti per il prezioso contributo nel raggiungimento di significative percentuali di raccolta differenziata dei rifiuti, dati che ci inorgogliscono e devono spingerci tutti a proseguire in tal senso per migliorarli ulteriormente. Ai genitori formuliamo l’invito a seguire costantemente i propri ragazzi, aiutandoli nelle scelte e a superare eventuali difficoltà. L’auspicio è che sia per tutti un anno di apprendimento e ricco di entusiasmo, confidando che possa ancor più intensificarsi il dialogo tra l’Amministrazione comunale, l’istituzione scolastica e le famiglie, perché da una piena collaborazione può scaturire una crescita sana ed equilibrata dei nostri alunni e studenti».