Benvenuto ti trovi in: Home Page -> Comune Informa
Mercoledì, 11 Dicembre 2019

Ultime News

Martedì, 3 Dicembre 2019
“La Notte delle Scienze” all’Istituto Pacinotti: Venerdì 6 Dicembre 2019 dalle ore 16.00 alle 23.00

Fondi, 3 Dicembre 2019

AGLI ORGANI DI STAMPA

 

Venerdì 6 Dicembre 2019 a Fondi si faranno le ore piccole per parlare di scienza. E’ difatti molto ricco il programma della “Notte delle Scienze”, l’iniziativa promossa dall’Istituto Pacinotti con il patrocinio del Comune di Fondi e che coinvolge anche gli studenti delle Scuole Medie, locali e delle città limitrofe, e dello stesso Pacinotti.

L’iniziativa – che avrà inizio alle ore 16.00 e proseguirà fino alle 23.00 – si svolge in collaborazione con Legambiente circolo intercomunale “Luigi Di Biasio”, Istituto Pangea onlus, Fondazione AIRC per la Ricerca sul Cancro, Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

Cosa avvicina gesti scontati e banali, come mescolare gli ingredienti di una ricetta di cucina, a temi affascinanti e apparentemente distanti dalla vita di tutti i giorni, come osservare una pioggia di meteore? Cosa possiamo scoprire guardando con altri occhi le azioni e gli strumenti che utilizziamo tutti i giorni e l’ambiente che ci circonda? Com’è possibile per gli studenti avvicinare il mondo della ricerca scientifica e venire in contatto con chi, nell’Istituto Pacinotti, quotidianamente si cimenta in progetti nel campo delle scienze naturali, della matematica e delle lettere antiche e moderne? “La Notte delle Scienze” vuole rispondere a queste domande in modo semplice e fruibile a tutti, offrendo idee, laboratori ed esperienze coinvolgenti, dove chi si occupa di progetti scientifici incontra direttamente i ragazzi delle Scuole Medie e dell’Istituto stesso e racconta il mondo della ricerca e del proprio lavoro attraverso esperimenti, curiosità, osservazioni, filmati, momenti di spettacolo.

Si spazierà dai segreti della chimica fino al vedere con occhi diversi e a spiegare quali leggi governino e colleghino gli eventi della nostra quotidianità, oppure a capire cosa c’è dietro agli strumenti tecnologici, come il microscopio. Spesso siamo abituati a pensare alle scienze come a discipline per menti geniali che operano in un mondo chiuso, con codici di linguaggio propri e inaccessibile alle persone comuni. Gli organizzatori hanno scelto, perciò, di stupire tutti cimentandosi non solo in seminari di alto profilo scientifico e incontri divulgativi, ma anche in giochi, racconti, laboratori di chimica, biologia e matematica. “In scena” saranno gli insegnanti di scienza che, con grande ironia ma anche con la competenza e la passione che li contraddistingue, sapranno coinvolgere e intrattenere i ragazzi, con lo scopo di avvicinarne e appassionarne il maggior numero al mondo degli studi e della ricerca scientifica. L’invito è rivolto in particolare ai giovani, soprattutto a quelli che stanno valutando possibili opzioni per gli studi superiori, affinché possano prendere in considerazione anche la possibilità di intraprendere una carriera nel campo della ricerca.

L’iniziativa sarà aperta dai saluti della Dirigente scolastica prof.ssa Gina Antonetti e delle autorità presenti. Il programma prevede alle ore 16.30 l’intervento di Legambiente circolo intercomunale “Luigi Di Biasio” dal titolo “Tra Terra e Cielo”; alle 17.00 il contributo dell’Istituto Pangea onlus: “A caccia di alieni”; alle 18.00 la Dott.ssa Giada Rotunno (Ricercatrice AIRC Ospedale Careggi di Firenze) esporrà il suo importante lavoro di ricerca sulle malattie del sangue mieloproliferative; alle 19.00 la Prof.ssa Cristina Martinez Labarga (UniRoma 2 Tor Vergata) interverrà su “Antropologi forensi per un giorno”; alle 20.00 il Prof. Sergio Zerunian affronterà il tema: “Sono solo i cambiamenti climatici che ci devono preoccupare?”.

Nel corso della “Notte delle Scienze” si scopriranno “I mille volti della luna”, “Le meraviglie segrete della matematica” e si effettueranno osservazioni di batteri al microscopio, l’estrazione del DNA dalla banana, saggi alla fiamma, formulazioni farmaceutiche e reazioni chimiche colorate.