Benvenuto ti trovi in: Home Page -> Centrale Unica di Committenza
Giovedì, 20 Settembre 2018

Centrale Unica di Committenza





Convenzione tra i comuni di Fondi, Monte San Biagio e Santi Cosma e Damiano

Ente Capofila - Comune di Fondi

La Centrale Unica di Committenza è stata istituita ai sensi dell'art.37 del D.LGS.18 aprile 2016 n. 50 e s.m.i. (Codice Appalti) tra i Comuni di Fondi, Monte San Biagio e Santi Cosma e Damiano.

La Centrale Unica di Committenza (C.U.C.) opera su base convenzionale ed ha natura di centrale di committenza, assicurando la trasparenza, la regolarità, l'economicità della gestione dei contratti pubblici e di prevenire il rischio di infiltrazioni. Ai sensi dell'art. 3, comma 1, lett. i) del D. Lgs. n. 50/2016 e s.m.e i la "Centrale di Committenza" è un'Amministrazione aggiudicatrice o un Ente aggiudicatore che forniscono attività di centralizzazione delle committenze e, se del caso, attività di committenza ausiliarie.
Le Centrali di Committenza possono:

a. aggiudicare appalti, stipulare ed eseguire i contratti per conto delle amministrazioni aggiudicatrici e degli enti aggiudicatori;
b. stipulare accordi quadro ai quali le stazioni appaltanti qualificate possono ricorrere per l'aggiudicazione dei propri appalti;
c. gestire sistemi dinamici di acquisizione e mercati elettronici.


Le stazioni appaltanti, fermi restando gli obblighi di utilizzo di strumenti di acquisto e di negoziazione, anche telematici, previsti dalle vigenti disposizioni in materia di contenimento della spesa, possono procedere direttamente e autonomamente all'acquisizione di forniture e servizi di importo inferiore a 40.000 euro e di lavori di importo inferiore a 150.000 euro, nonchè attraverso l'effettuazione di ordini a valere su strumenti di acquisto messi a disposizione dalle Centrali di Committenza e dai soggetti aggregatori. Per effettuare procedure di importo superiore alle soglie indicate al periodo precedente, le stazioni appaltanti devono essere in possesso della necessaria qualificazione ai sensi dell'articolo 38 D.Lgs. 50/2016 e s.m e i.. Per gli acquisti di forniture e servizi di importo superiore a 40.000 euro e inferiore alla soglia di cui all'articolo 35 D.Lgs. n. 50/2016 e s.m. e i, nonchè per gli acquisti di lavori di manutenzione ordinaria d'importo superiore a 150.000 euro e inferiore a 1 milione di euro, le stazioni appaltanti in possesso della necessaria qualificazione di cui all'articolo 38 nonchè gli altri soggetti e organismi di cui all'art. 38, comma 1, procedono mediante utilizzo autonomo degli strumenti telematici di negoziazione messi a disposizione dalle centrali di committenza qualificate secondo la normativa vigente. Le stazioni appaltanti non in possesso della necessaria qualificazione di cui all'articolo 38 D.Lgs. n. 50/2016 e s.m e i, procedono all'acquisizione di forniture, servizi e lavori ricorrendo a una Centrale di Committenza ovvero mediante aggregazione con una o più stazioni appaltanti aventi la necessaria qualifica.
https://www.comunedimontesanbiagio.it/
http://www.comune.santicosmaedamiano.lt.it/
Convenzione CUC - Fondi Monte Sa Biagio e Santi Cosma e Damiano
decreto di nomina coordinatore CUC - Fallovo