Comune di Fondi

Il portale ufficiale del Comune di Fondi

Gli auguri di buon anno del sindaco di Fondi Beniamino Maschietto


Gli auguri di buon anno del sindaco di Fondi Beniamino Maschietto.

"Un lungo e difficile anno si chiude alle nostre spalle ma è con gli occhi della speranza e dell'ottimismo che attendiamo l'alba di una nuova fase storica.

L'augurio è che il 2021 sia l'anno del vaccino per tutti, della ripresa economica e della riconquistata libertà.

Il fardello di questi ultimi mesi è doloroso e ingombrante: lo è per chi ha perso un proprio caro, per chi non ha più un lavoro e per chi ancora sta combattendo in queste ore contro il virus; lo è per chi è provato dalla solitudine, dalla crisi e dall'incertezza dettata dai tempi correnti.


Non possiamo riavvolgere il nastro e cancellare questo annus horribilis ma possiamo fare tesoro dell'esperienza acquisita e affrontare il 2021 a testa alta, con speranza, coraggio e voglia di crescere.

Ogni giorno è una nuova opportunità per ricominciare e anche la nostra città, dopo la notte buia della pandemia, è pronta a ripartire per fare del 2021 un annus mirabilis.

Al termine di questo anno così intenso e difficile voglio rivolgere un sentito ringraziamento ai ragazzi della nostra città, che hanno affrontato, col sorriso e la spensieratezza che caratterizza la giovane età, l'anno scolastico più difficile di sempre.

Voglio ringraziare il mondo dell'associazionismo, i volontari, le parrocchie e i servizi sociali del nostro Comune, spalla forte e porto sicuro per le fasce fragili della popolazione.

Voglio ringraziare chi è in prima linea contro la pandemia, il personale sanitario, i ricercatori che hanno lavorato notte e giorno al vaccino, le forze dell'ordine, i dipendenti comunali e i colleghi della giunta e del Consiglio.

Voglio ringraziare, uno ad uno, i miei concittadini, autentici eroi di questo anno che se ne va perché con rigore, pazienza, rispetto e sacrifici inenarrabili hanno consentito alla nostra amata Fondi di non soccombere alla pandemia.

Buon anno a tutti voi".