Comune di Fondi

Il portale ufficiale del Comune di Fondi

Il Questore di Latina Michele Maria Spina a Fondi per incontrare il dirigente De Bartolis e il sindaco Maschietto


Inaspettata e gradita visita questa mattina da parte del Questore di Latina Michele Maria Spina che, nonostante gli impegni provinciali, ha trascorso la mattinata tra il Commissariato di polizia e il Comune di Fondi. Al duplice incontro era presente anche il dottor Alessandro Tocco, dal gennaio 2020 alla guida della divisione anticrimine della Questura di Latina e massimo conoscitore del territorio avendo guidato nel corso della sua carriera i commissariati di Fondi e Formia. Il Questore si è congratulato con il dirigente Marco De Bartolis per le recenti operazioni svolte sul territorio, per i risultati frutto di un lavoro quotidiano e costante e per l’assiduo impegno volto al contrasto del crimine in un momento storico particolarmente complesso, sotto diversi aspetti, per la città di Fondi. Lo stesso ha espresso vicinanza e solidarietà agli agenti che, nonostante le innumerevoli difficoltà e i rischi epidemiologici, lavorano sodo per garantire la sicurezza del territorio. Dopo aver interloquito a lungo tra loro, il Questore Spina, il dottor Tocco e il dirigente De Bartolis si sono recati in Comune per incontrare il sindaco di Fondi Beniamino Maschietto.  

«La visita del Questore Michele Maria Spina questa mattina a Fondi – ribadisce il primo cittadino – testimonia la forte presenza delle istituzioni sul territorio. Non posso che ringraziare ancora una volta gli agenti di polizia e tutte le forze dell’ordine che stanno lavorando incessantemente per garantire la sicurezza e la serenità che la nostra città merita. Colgo occasione per esprimere, ancora una volta, la mia piena fiducia nell’operato delle forze dell’ordine. L’auspicio è che i responsabili degli ultimi episodi criminosi possano essere al più presto assicurati alla giustizia ponendo fine a questo clima di preoccupazione che rende ulteriormente difficile un momento storico reso già abbastanza complesso dalla pandemia».