Comune di Fondi

Il portale ufficiale del Comune di Fondi

Il resoconto del Consiglio comunale del 28 maggio 2021


Ha avuto inizio con l’auspicio da parte del presidente Giulio Mastrobattista di poter tornare presto ai Consigli comunali in presenza la Pubblica Assise che si è riunita venerdì 28 maggio in videoconferenza.

Primo punto all’ordine del giorno

I lavori sono subito entrati nel vivo con la lunga e dettagliata relazione dell’assessore al Bilancio Vincenzo Carnevale che ha illustrato il rendiconto finanziario 2020.

Il relatore ha spiegato come, nonostante i crescenti tagli agli enti locali, il Comune di Fondi goda di un bilancio sano ed efficiente; lo stesso non ha mancato di sottolineare le difficoltà derivanti dalla pandemia che hanno portato ad un enorme domanda di protezione sociale da parte di fasce della popolazione sempre più consistenti. 

Ha completato la presentazione del punto la presidente della commissione Bilancio Elisa Carnevale che ha contrapposto la difficile situazione al livello nazionale, con ben 683 amministrazioni in dissesto, e il buon lavoro svolto dal Comune di Fondi che è riuscito a far quadrare i conti garantendo i servizi essenziali.

Dopo gli interventi dei consiglieri Francesco Ciccone, Luigi Parisella e Luigi Vocella che hanno evidenziato svariate incongruenze tra i capitoli del rendiconto finanziario e i reali problemi della città, le repliche dei consiglieri Daniela De Bonis, Arcangelo Peppe, Vincenzo Mattei e gli interventi dell’assessore Fabrizio Macaro e del sindaco Beniamino Maschietto, il punto è stato approvato, al termine di un dibattito durato oltre 3 ore, con 17 voti favorevoli, 5 contrari (Francesco Ciccone, Salvatore Venditti, Luigi Vocella, Luigi Parisella, Stefano Guido Marcucci) e un astenuto (Franco Cardinale).

Secondo punto all’ordine del giorno

Il secondo punto all’ordine del giorno, una variazione d'urgenza al bilancio di previsione finanziario 2021/2023, è stato approvato con 17 voti favorevoli e 3 contrari. 

Come illustrato dal presidente della commissione Bilancio Elisa Carnevale, le variazioni si sono rese necessarie dopo l’erogazione di somme ministeriali e regionali destinate ai Lavori Pubblici (sistemazione dell’ultimo tratto di via Ponte Gagliardo, efficientamento energetico, miglioramento dell’accessibilità della scuola materna di San Magno) e ai Servizi Sociali (acquisto di attrezzature per l’avvio dei Puc e altri progetti promossi dal primo settore).

Terzo punto all’ordine del giorno

I lavori sono proseguiti con l’aggiornamento del Programma Triennale delle opere pubbliche 2021-2023, un atto necessario per consentire all’Ente, come spiegato dal presidente della commissione Lavori Pubblici Mariano di Vito, di partecipare alle opportunità offerte da bandi e avvisi pubblici e per prendere atto di nuovi finanziamenti ricevuti dal Comune. 

Cinque gli aggiornamenti proposti:

1-Teatro comunale: l’aggiornamento si è reso necessario a seguito del finanziamento di € 311.399,97 (deliberazione della Regione Lazio 126/20 e determinazione dirigenziale n. 484 del 20/05/2021, per un progetto di completamento relativo alle opere impiantistiche audiovisive. 

2-Ripascimento, ricostruzione del tratto costiero a nord e a sud del canale Sant’Anastasia e Pedemontano: l’aggiornamento si è reso necessario per un finanziamento regionale di 200mila euro.

3-Rewetland: progetto di riqualificazione relativo all’asse fluviale Marangio-Acquachiara, comprensivo di recupero ambientale, percorso ciclopedonale e passeggiata River-Front”, approvato con DGM n. 147 del 13/05/2021, per un importo di 165.390 euro.

4-Progetto di valorizzazione urbana e riqualificazione del Castrum del Comune di Fondi - 1° stralcio - approvato con DGM n. 158 del 20/05/2021 per un importo di € 5.000.000,00.

5-Demolizione e ricostruzione dell’edificio scolastico “Maria Pia di Savoia”: secondo stralcio approvato con DGM n. 160 del 20/05/2021, per un importo di 3.000.000 euro.

Il punto è stato approvato con 18 voti favorevoli e 5 astenuti (Luigi Parisella, Luigi Vocella, Francesco Ciccone, Franco Cardinale e Stefano Enea Guido Marcucci). Assenti i consiglieri Lippa e Muccitelli. 

Quarto e quinto punto all’ordine del giorno

Il quarto e il quinto punto all’ordine del giorno, due variazioni d’urgenza al bilancio di previsione finanziario 2021/2023, sono state entrambe approvate con 17 voti favorevoli e 6 astenuti (Luigi Parisella, Luigi Vocella, Francesco Ciccone, Franco Cardinale, Stefano Enea Guido Marcucci e Salvatore Venditti).

«Queste variazioni - ha spiegato la presidente della commissione Bilancio Elisa Carnevale - sono la naturale conseguenza dell’aggiornamento del Programma Triennale delle Opere Pubbliche e si sono rese necessarie per l’erogazione di somme stanziate dalla Regione e dai ministeri per la realizzazione di diverse opere. Nello specifico 149mila euro sono pervenute dalla Provincia di Latina per il bando Rewetland al quale il Comune ha partecipato nel 2018 (recupero ambientale dell’asse fluviale Marangio- Acquachiara) e 119 mila euro dalla Regione Lazio per la messa in sicurezza delle spiagge libere. Altri 75mila euro sono stati trasferiti dal ministero dell’Interno per l’efficientamento energetico del plesso San Magno che il Comune ha effettuato anticipando analoghe risorse dal bilancio comunale. Venendo alle variazioni del punto 5, infine, 200mila euro sono stati stanziati dalla Regione per il ripascimento morbido mentre, l’altro finanziamento, da 311mila euro, è pervenuto dallo stesso Ente per il completamento del teatro comunale. Entrambe le variazioni – ha concluso - hanno ricevuto parere favorevole dal collegio dei revisori». 

Sesto punto all’ordine del giorno 

Il sesto punto all’ordine del giorno, il nuovo Regolamento per la Fiera di Sant’Onorato, è stato esposto dal presidente della commissione Attività Produttive Raffaele Gagliardi ed è stato approvato con 17 voti favorevoli, 5 astenuti (Luigi Parisella, Luigi Vocella, Francesco Ciccone, Franco Cardinale e Stefano Enea Guido Marcucci) e un contrario (Salvatore Venditti). 

«È volontà di questa amministrazione – ha spiegato Gagliardi e ribadito poco dopo l’assessore alle Attività Produttive Stefania Stravato – dare una vocazione non esclusivamente commerciale alla festa organizzata in occasione del Santo Patrono della città. Abbiamo infatti immaginato anche la possibilità di introdurre eventi culturali e musicali distribuiti tra strade e piazzette del centro storico. In quest’ottica è stato predisposto un nuovo regolamento, integralmente consultabile sul sito del Comune di Fondi, che apporta diverse novità tra le quali una maggior durata dell’evento (9 e 10 ottobre). I posteggi sono stati suddivisi, con apposita numerazione, per categorie merceologiche ed è stata introdotta la possibilità di revocare la concessione nel caso in cui dovessero essere violate le normative. Voglio ringraziare tutti i membri della commissione che, con un approccio dialettico e costruttivo, hanno fattivamente collaborato alla stesura del regolamento».

Il consigliere Salvatore Venditti ha motivato la sua contrarietà spiegando che, a suo avviso, il plateatico proposto esclude Porta Vescovo, Porta Roma e buona parte del centro storico. 

Il presidente di Commissione Raffaele Gagliardi ha replicando spiegando come tale decisione sia scaturita da esigenze di viabilità e dalla necessità di far passare la processione lungo il Corso Appio Claudio oltre che dalla volontà di andare incontro alle esigenze dei commercianti del centro storico i quali, altrimenti, sarebbero stati “oscurati” dalla fiera.  

Settimo e ottavo punto all’ordine del giorno

Il settimo e l’ottavo punto all’ordine del giorno, due Piani di utilizzazione agronomica chiesti dalle aziende agricole Lepizzera Pasquale e Bracciale Angelo ed e illustrati dal presidente della commissione Urbanistica Giulio Cesare Di Manno, sono stati approvati all’unanimità. 

Nono punto all’ordine del giorno

Il nono punto all’ordine del giorno, la convenzione tra Comune di Fondi e Corsorzio Asi di Gaeta, è stata approvata all’unanimità. Assente al momento delle votazioni, per motivi di lavoro, il consigliere Salvatore Venditti che, prima di lasciare l’aula virtuale, ha espresso la sua intenzione di votare favorevolmente. Il punto esposto dall’assessore all’Urbanistica Claudio Spagnardi, che ha ricostruito la storia dell’area di via Pantanello, è stato emendato prima della votazione a seguito di una richiesta avanzata dal consigliere Luigi Parisella il quale ha chiesto la possibilità di inserire un capoverso che impegnasse l’Ente a tenere in considerazione il parere delle associazioni di categoria e dei vertici del Mercato Ortofrutticolo di Fondi.

«Si tratta di un’area parzialmente urbanizzata - ha spiegato – in parte con opere comunali in parte con opere realizzate dai privati. Dopo una serie di incontri con il Consorzio industriale abbiamo deciso di sottoscrivere una convenzione, della durata di dieci anni, per una gestione condivisa delle opere infrastrutturali pubbliche utile al potenziamento delle stesse».

Decimo punto all’ordine del giorno

Con il decimo punto all’ordine del giorno la Pubblica Assise è stata chiamata ad approvare il progetto definitivo di sette accessi al mare compresi tra Torre Canneto e Borgo Sant’Antonio.

L’illustrazione dei progetti proposti, a cura del presidente della commissione Lavori Pubblici Mariano Di Vito, ha generato un lunghissimo dibattito che, travalicando l’argomento in oggetto, ha riguardato, in generale, la gestione e lo sviluppo del litorale fondano.

Al termine della discussione il punto è stato approvato con 17 voti favorevoli e 5 astenuti (Luigi Parisella, Luigi Vocella, Francesco Ciccone, Franco Cardinale e Stefano Enea Guido Marcucci).

Undicesimo punto all’ordine del giorno

L’undicesimo punto all’ordine del giorno è stato dedicato alle interpellanze e alle interrogazioni secondo il seguente ordine:

Risposta dell’assessore al Bilancio Vincenzo Carnevale all’interpellanza verbale e scritta presentata dal consigliere Francesco Ciccone sulla destinazione dei proventi derivanti dalla riscossione delle sanzioni per violazione al Codice della Strada, riferito al Bilancio di Previsione 2021-2023 (per l’Esercizio 2021).

Interpellanza sugli uffici del Giudice di Pace presentata dalla consigliera Tiziana Lippa e nuovamente rimandata per assenza dell’interpellante.

Risposta del vice sindaco Vincenzo Carnevale all’interrogazione presentata dal consigliere Franco Cardinale sull’implementazione del sistema di videosorveglianza nei luoghi sensibili della città.

Interpellanza, con risposta scritta, al sindaco e all’assessore ai Servizi Sociali Sonia Notarberardino, presentata dal consigliere Luigi Vocella, sulle modalità e i criteri di assegnazione dei buoni spesa e dei pacchi alimentari donati dall’associazione Lions Club di Fondi. 

Interpellanza rivolta al sindaco di Fondi Beniamino Maschietto, presentata dal consigliere Francesco Ciccone, su iniziative volte a prevenire e contrastare gli incendi boschivi e i reati ambientali e sulla possibile istituzione di una task force.

Il primo cittadino si è detto favorevole alla proposta e ha preannunciato di voler convocare le forze dell’ordine, come già avvenuto negli anni addietro, per mettere a punto una strategia preventiva. 

Interpellanza del consigliere Luigi Parisella sulla vigilanza, da parte della Polizia Locale, dell’area pedonale, poco sicura in quanto percorsa da biciclette sia tradizionali che elettriche. 

Il primo cittadino ha condiviso le preoccupazioni dell’interpellante e lo ha rassicurato preannunciando un incontro con il dirigente del settore per intensificare i controlli volti a prevenire e contrastare tali pericolosi comportamenti.

Interpellanza orale presentata dal consigliere Luigi Parisella sulla sicurezza di via Diversivo Acquachiara e sulla possibilità di realizzare una rotonda per rallentare il traffico e migliorare la viabilità generale. 

Il sindaco ha spiegato come attualmente via Diversivo Acquachiara sia di competenza comunale e come sia intenzione dell’amministrazione restituire la gestione dell’importante arteria alla Provincia. La strada in questione richiede infatti interventi di sistemazione, manutenzione e adeguamento troppo onerosi per il Comune di Fondi. 

Interpellanza del consigliere Stefano Enea Guido Marcucci sulla sicurezza del ponte di via Portaturo 

Interpellanza presentata dal consigliere Francesco Ciccone sull’insabbiamento della Foce del canale Sant’Anastasia. 

Il sindaco ha ipotizzato la possibilità di dragare, con l’autorizzazione della Capitaneria di Porto, la foce del canale in concomitanza con i lavori di ripascimento in corso sul litorale di Fondi.

Dodicesimo punto all’ordine del giorno

La discussione del dodicesimo punto all’ordine del giorno, una mozione sulla giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia, presentata dal consigliere Salvatore Venditti, è stata rimandata per assenza del proponente. 

Tredicesimo punto all’ordine del giorno 

I lavori sono proseguiti con il tredicesimo punto all’ordine del giorno, una mozione presentata dal consigliere Stefano Enea Guido Marcucci per impegnare il Consiglio a farsi promotore di “proposte per la riapertura delle attività dei settori maggiormente colpiti dalla crisi”. Si tratta di una mozione proposta, su richiesta del partito Fratelli d’Italia, in molti Consigli comunali italiani in cui vi siano rappresentanti del partito proponente. Con 12 voti contrari e 5 favorevoli, la mozione è stata respinta. Al momento della discussione gran parte delle attività erano già state riaperte con disposizioni governative. 

Quattordicesimo punto all’ordine del giorno

Il quattordicesimo punto all’ordine del giorno ha chiamato la Pubblica Assise a votare una mozione sulla stabilizzazione del personale part time del Consorzio di Bonifica del Sud Pontino di Fondi presentata dal consigliere Francesco Ciccone.

Con 5 voti favorevoli e 13 contrari la mozione è stata respinta. 

La maggioranza ha infatti ritenuto inopportuno impegnare il Consiglio in iniziative che l’amministrazione comunale e il sindaco hanno già intrapreso con incontri, confronti, interlocuzioni e sollecitazioni. 

La minoranza ha invece ribadito che una mozione approvata all'unanimità avrebbe avuto una funzione rafforzativa rispetto all'obiettivo finale.

Quindicesimo punto all’ordine del giorno

L’ultimo punto all’ordine del giorno, una mozione presentata dal consigliere Francesco Ciccone a sostegno del diritto alla tutela della salute dei pazienti affetti da linfedema, con 5 voti favorevoli e 14 contrari, è stata respinta. 

La maggioranza, pur ritenendo le mozioni presentate dal consigliere Francesco Ciccone di interesse e mostrando sensibilità rispetto alle tematiche affrontate, ha ritenuto che tali argomenti non dovessero essere trattati in Consiglio ma discussi in altra sede. Secondo quanto dichiarato dal sindaco di Fondi Beniamino Maschietto argomenti come il linfedema andrebbero trattati, per esempio, nell’ambito di un convegno con esperti del settore non di una Pubblica Assise.

La minoranza ha ribadito come anche altri Consigli comunali d'Italia trattino simili tematiche e che la discussione possa essere utile per sensibilizzare o iniziare un percorso volto alla risoluzione del problema.