Comune di Fondi

Il portale ufficiale del Comune di Fondi

Pandemia: il sindaco Beniamino Maschietto risponde all'interpellanza del consigliere Lippa


Risposte all'interrogazione in forma scritta presentata dalla consigliera del gruppo “Fondi Terra Nostra” Tiziana Lippa in relazione alle misure di contenimento e di sorveglianza messe in atto dall'amministrazione per contrastare la pandemia. 

1 - Esiste un piano di emergenza integrato per contrastare la pandemia da Covid-19?

Il Comune di Fondi è dotato di un Piano di Emergenza Comunale che viene attivato in caso di calamità straordinarie. In materia di Covid-19 la normativa nazionale è ancora in fase di elaborazione.

In ogni comune d'Italia verrà istituita una sezione speciale del Piano di Emergenza Comunale che si occuperà esclusivamente di Covid-19 ma, attualmente, il Comune di Fondi, così come tutti gli altri comuni italiani, è ancora in attesa delle linee guida nazionali. 

2 - Che cosa si è deciso nella conferenza dei sindaci del 9 novembre?

Nel corso della conferenza dei sindaci del 9 novembre 2020 sono stati affrontati due temi in particolare: 

  • la diffusione del virus nelle scuole 
  • la generale crescita dei contagi al livello provinciale

Quest'ultima, dalle analisi dei diversi interlocutori, è dovuta ad una serie di fattori che possono essere riassunti come segue:

  • scarsa attenzione da parte dei positivi entro le mura domestiche
  • frequenti contagi all'interno di Rsa e ospedali
  • il contesto aperto (privo di restrizioni/mini lockdown) che interessa la provincia di Latina 

In relazione alle scuole i sindaci della provincia di Latina, salvo qualche eccezione, hanno evidenziato problematiche simili: in tutte le città pontine ci sono casi di contagio tra gli studenti come tra i docenti ma, solo in rarissime circostanze, il virus “corre tra i banchi”.

È quanto emerge dai tamponi di massa effettuati nelle classi dopo l'accertata positività di un docente o di uno studente.

Questo dato, assieme a quello relativo al rapporto tra la popolazione studentesca e i positivi, ascoltati anche i dirigenti, ha portato i sindaci, salvo rare eccezioni, a non chiudere le scuole. Si è deciso, quindi, di continuare a mettere in isolamento (con conseguente passaggio dalla didattica in presenza alla didattica a distanza) soltanto le classi con casi accertati di positività.

I primi cittadini intervenuti hanno inoltre evidenziato la necessità di arrestare il contagio entro le mura domestiche anche tramite l'utilizzo di strutture convenzionate per l'isolamento dei positivi. 

Quanto ai contagi nelle Rsa, per il momento, la città di Fondi non è stata toccata da questo preoccupante fenomeno.

In relazione al cosiddetto “contesto aperto” lamentato dal manager Asl Giorgio Casati, che rende molto difficili le operazioni di tracciamento e l'individuazione del paziente zero nei vari cluster o focolai, Prefettura e Questura hanno disposto controlli mirati e più stringenti per ridurre gli assembramenti nei luoghi pubblici.

Non essendo vietati gli spostamenti, tuttavia, tracciare i numerosi contatti molto spesso resta difficile se non impossibile. 

3 - In che modo Comune e Asl stanno collaborando per rendere efficaci i tracciamenti, dato che in base al Dlgs 299 del 1999 i sindaci hanno funzione di programmazione e controllo sull'operato delle istituzioni sanitarie locali.

L'attività di tracciamento dei contatti è competenza della Asl di Latina.

Quanto all'attività di controllo, invece, periodicamente verifichiamo gli elenchi dei cittadini in quarantena riscontrando, molto spesso, situazioni di mancato rispetto dell'obbligo di isolamento notificato dalla Asl. 

A tal proposito le forze dell'ordine sono state più volte sollecitate allo scopo di effettuare verifiche più stringenti con controlli sia a campione che sistematici. 

Venerdì 27 novembre si è inoltre tenuto un vertice con le forze dell'ordine della città, dedicato proprio a questo tema. 

4- Quali misure sono state prese per verificare e far rispettare per mezzo della polizia locale quanto stabilito nell'ultimo Dpcm.

Nel comune di Fondi sono state individuate sette “zone sensibili” per monitorare le quali la Polizia Locale ha messo a disposizione tre squadre composte da due agenti l'una, attive dal primo pomeriggio alle 22:00 (orario dopo il quale è possibile uscire solo per giustificati motivi).

Le sette aree individuate sono: 

  • Corso Appio Claudio
  • Piazza Unità d'Italia
  • Viale Vittorio Emanuele III
  • Piazza IV Novembre
  • Piazza De Gasperi 
  • Piazza Municipio
  • Parcheggio di via Mola di Santa Maria 

I controlli si svolgono di concerto con le altre forze dell'ordine che estendono l'attività di pattugliamento anche ad altre zone della città, per esempio Piazzale delle Regioni, e oltre l'orario del coprifuoco (compatibilmente con la disponibilità di unità lavorative in servizio). LE AREE SENSIBILI A FONDI LEGGI IL COMUNCATO COMPLETO

Le suddette aree vengono monitorate anche mediante il sistema di videosorveglianza gestito dalla Centrale Operativa del comando di Polizia Locale. 

5 - Quale assistenza viene data alle persone sole, prive di un nucleo familiare, agli anziani e ai disabili posti in quarantena? 

Per fornire assistenza alle persone sole, sia perché appartenenti a nuclei monofamiliari sia perché unici contagiati all'interno del proprio nucleo, il Comune ha stipulato una convenzione con la Croce Rossa di Fondi che svolge le seguenti attività:

  • consegna dei farmaci (servizio pronto farmaco)
  • consegna della spesa (pronto spesa)
  • acquisto e consegna di generi alimentari (servizio dedicato ai nuclei segnalati dal settore servizi sociali del Comune di Fondi)

Nel caso di persone positive sole e non autosufficienti o nel caso di singoli pazienti positivi appartenenti a nuclei con altri familiari negativi, è attiva una convenzione con una struttura ricettiva ubicata nel comune di Formia. 

Inoltre già nella prima fase dell’emergenza l’Ente si è attivato ed ha ampliato il servizio di assistenza domiciliare nei confronti di soggetti contagiati dal Covid-19 che, negativizzati e conseguentemente dimessi dall’ospedale, non avevano supporto familiare.

Il sindaco comunica giornalmente, anche su Facebook, ai cittadini i servizi attivi e come usufruirne come si evince in questo aggiornamento social.

6 - Quali procedure sono in atto per garantire la sanificazione degli ambienti scolastici, garantire il tempestivo isolamento dei soggetti contagiati e permettere agli alunni delle elementari e medie la frequenza scolastica in presenza?

La sanificazione degli ambienti scolastici, che viene effettuata regolarmente e non solo in caso di studenti o docenti positivi, è a cura dei vari istituti scolastici.

Per consentire agli studenti di frequentare le lezioni in presenza in piena sicurezza sono stati effettuati i seguenti lavori nei vari edifici scolastici della città:

Istituti comprensivi Aspri e Amante 

Edificio Maria Pia di Savoia:

- ampliamento e miglioramento dei servizi igienici per prevenire il fenomeno degli assembramenti nei bagni da parte degli alunni;

- installazione di citofoni per i cancelli al fine di scaglionare gli ingressi;

- realizzazione di pareti divisorie nell'aula adibita a mensa per la realizzazione di tre nuove aule di 43, 41 e 59 metri quadrati;

Edificio Sede Centrale:

- ampliamento e miglioramento dei servizi igienici per prevenire il fenomeno degli assembramenti nei bagni da parte degli alunni;

- sostituzione di sanitari e lavabi al piano terra per rendere i servizi igienici idonei ad una scuola materna

- ripristino e messa in sicurezza del terrazzo al secondo piano;

- installazione di citofoni per i cancelli al fine di scaglionare gli ingressi;

- nuova pavimentazione in granello di fiume per realizzare una nuova viabilità in grado di smistare gli alunni della scuola primaria statale verso una nuova entrata posteriore; 

- realizzazione di un'aiuola per separare il percorso carrabile, utilizzato per l'approvvigionamento della mensa, e un percorso pedonale, utilizzato dagli alunni; 

Istituti Comprensivi Garibaldi e Don Milani

Garibaldi plesso 1:

- ampliamento e miglioramento dei servizi igienici per prevenire il fenomeno degli assembramenti nei bagni da parte degli alunni;

- realizzazione di una parete divisoria in cartongesso nell'aula laboratorio ceramiche al fine di realizzare una nuova aula;

 - conversione della sala docenti in aula;

 - conversione della sala adibita allo svolgimento delle attività integrativa in aula

 - installazione di citofoni per i cancelli al fine di scaglionare gli ingressi; 

Garibaldi plesso 2

 - ampliamento e miglioramento dei servizi igienici per prevenire il fenomeno degli assembramenti nei bagni da parte degli alunni;

- realizzazione viabilità sul lato ovest dell'edificio al fine di poter utilizzare l'accesso posteriore e smistare il flusso degli studenti in entrata e in uscita;

- conversione della sala mensa in aula;

- conversione della sala utilizzata per le attività integrative in aula;

 - installazione di citofoni per i cancelli al fine di scaglionare gli ingressi; 

Don Milani Plesso 1

Manutenzione servizi igienici 

Don Milani Plesso 2

 - ampliamento e miglioramento dei servizi igienici per prevenire il fenomeno degli assembramenti nei bagni da parte degli alunni;

- realizzazione parete divisoria in aula magna per realizzare due nuove aule;

- realizzazione parete divisoria in altra aula per realizzare due nuove aule;

- conversione della sala docenti al primo piano e dell'ufficio segreteria in una sola grande aula mediante l'abbattimento di una parete divisoria;

- conversione dell'ufficio preside al primo piano in un'aula andando a chiudere l'attuale corridoio con un tramezzo e installando una nuova porta;

- realizzazione di una recinzione di protezione alla via di fuga al primo piano mediante l'ancoraggio del parapetto al fine di garantire l'uscita in fase di emergenza ed eliminando il pericolo che gli alunni vadano sul tetto scavalcando il parapetto come già segnalato in passato;

- realizzazione di parapetti di protezione per tutte le scalinate al piano terra in prossimità di ogni uscita sul giardino delle aule così da evitare l'utilizzo dei corridoi interni per l'entrata e l'uscita degli alunni;

Inoltre, già ad aprile, abbiamo acquistato e distribuito agli istituti scolastici n. 80 tablet affinché venissero destinati alle famiglie in situazione di disagio economico, al fine di garantire a tutti i ragazzi il proseguimento del programma scolastico in DAD (didattica a distanza). 

7 - È prevista una rimodulazione delle tariffe relative ai servizi?

Si elencano, in ordine, tutti i servizi rimodulati nell'ambito delle politiche a sostegno delle attività economiche disposte per contrastare gli effetti della crisi da Covid-19:

Cosap (passi carrabili) 

Privati cittadini e attività commerciali hanno potuto usufruire di uno sconto del 25% valido per tutto il 2020.

Cosap (sedie e tavolini)

Dopo una prima riduzione del 25% approvata con deliberazione della giunta comunale (n. 101 del 09/04/2020), a partire dal 1 marzo il versamento del canone per quanto riguarda sedie e tavolini è stato esentato, al livello governativo, da maggio a ottobre 2020. 

Il Comune ha esentato il pagamento per tutto l’anno 2020 prima ancora dell’intervento del governo. (la delibera non dice questo)

Cosap (ambulanti)

La corresponsione del canone per il posteggio da parte degli ambulanti ha subito una riduzione del 25% per i mesi di gennaio e febbraio (deliberazione della giunta municipale di cui sopra) e una successiva esenzione dal 1 marzo al 15 ottobre per effetto del Dpcm (poi convertito in legge) del 13 ottobre 2020.

Per quanto riguarda l'arco temporale compreso tra il 15 ottobre e il 31 dicembre 2020, è stato già previsto un prolungamento dell'esenzione, grazie ad un ulteriore stanziamento di 45mila euro.

Titolari di posteggio e spuntisti hanno quindi dovranno versare entro il 15 dicembre 2020 soltanto le quote relative ai mesi di gennaio e febbraio con uno sconto del 25%.

Tari

Il Comune di Fondi ha previsto ed applicato l'esenzione per tre mesi della Tari per tutte quelle attività commerciali che hanno subito la chiusura a seguito delle restrizioni imposte dal Governo e dalla Regione Lazio con l'ordinanza del 19 marzo (zona rossa).

Tassa di soggiorno

Esenzione per i mesi di aprile, maggio e giugno.

Mense scolastiche

Il Comune ha provveduto a rimborsare tutte le famiglie che hanno versato in anticipo le quote relative ai mesi di marzo e aprile senza poi poter usufruire del servizio a causa del lockdown nazionale.

Attualmente entrambi i servizi sono regolarmente attivi e quindi non soggetti a riduzioni.  

Concessioni cimiteriali 

La deliberazione n.101 della giunta comunale del 9/04/2020, ha disposto le seguenti agevolazioni: 

- esenzione diritti di segreteria e riduzione del 50% della concessione per tutti i nuclei familiari con reddito ISEE non superiore ad € 5.000,00, previa relazione dei Servizi Sociali

- esonero totale di diritti di segreteria e canone di concessione per i nuclei familiari che hanno

subito o che subiranno un lutto riconducibile al Covid -19;

8 - È prevista l'apertura di uno sportello pubblico che aiuti i soggetti interessati ad accedere alle risorse messe a disposizione dallo Stato e dalla Regione?

L'apertura di uno sportello pubblico per aiutare i cittadini nell'accesso alle risorse messe a disposizione dallo Stato e dalla Regione è un progetto che sta particolarmente a cuore a questa amministrazione. 

Nella consapevolezza che tale attività sarebbe di grande aiuto per la cittadinanza, allo stato attuale, non sono disponibili risorse umane da impiegare nell'istituzione del suddetto sportello. 

I recenti pensionamenti e i limiti di spesa imposti agli enti locali per l'implementazione del personale, infatti, non consentono l'assunzione di unità lavorative da dedicare a questa importante mansione. 

Attualmente, inoltre, al fine di ridurre il rischio di contagio negli uffici comunali, è vietato l'accesso al pubblico che viene ricevuto, su appuntamento, nelle apposite postazioni al piano terra.

L'apertura di uno sportello al pubblico che aiuti i cittadini ad accedere alle risorse messe a disposizione dallo Stato e dalle Regioni attualmente, quindi, si scontra da una parte con la carenza di personale dall'altra con la mancanza di locali.  

9 - È prevista l'istituzione, e il miglioramento, dell'accesso da remoto, tramite internet, ai servizi del Comune?

Il sito ufficiale del Comune di Fondi è stato oggetto di recente di un restyling completo volto a implementare l'user experience degli utenti e la facilità di reperimento delle informazioni, degli atti e delle comunicazioni.

Di recente l'Ente si è dotato anche di una pagina Facebook sulla quale vengono riportate  informazioni di pubblica utilità.

È intenzione di questa amministrazione implementare il dialogo telematico con cittadini così come agevolare, ulteriormente, il reperimento di informazioni utili tramite il continuo aggiornamento del sito internet. 

Gli uffici competenti stanno inoltre lavorando per migliorare e velocizzare la digitalizzazione di tutti gli atti.