Comune di Fondi

Il portale ufficiale del Comune di Fondi

Revocato lo sciopero nazionale: lunedì 13 dicembre il servizio di raccolta dell'umido si svolgerà regolarmente


In occasione dell'astensione nazionale collettiva dal lavoro indetta per l'intera giornata di lunedì 13 dicembre 2021 dai lavoratori delle aziende di igiene urbana che applicano il CCNL FISE/Assoambiente, così come comunicato dalle Organizzazioni Sindacali, il servizio di raccolta domiciliare dei rifiuti potrà subire delle variazioni.

In via cautelativa, si invitano i cittadini a non esporre il mastello marrone e a conferire tutto l’umido domestico accumulato sabato 11 dicembre.  

La società De Vizia Transfer S.p.a. - Urbaser S.A, responsabile del servizio di porta a porta a Fondi, comunica che ai sensi dell'art. 2 della legge n. 146/1990 e dell'art. 8 dell'Accordo Collettivo Nazionale del primo marzo 2001 le prestazioni ed i servizi indispensabili, fermo restando il diritto allo sciopero, verranno comunque garantiti:

  • raccolta e trasporto dei rifiuti pertinenti a utenze scolastiche, mense pubbliche e private di enti assistenziali, ospedali, case di cura, comunità terapeutiche, ospizi, centri di accoglienza, orfanotrofi, stazioni ferroviarie, marittime aeroportuali, caserme e carceri (il tutto, ove presenti);
  • pulizia (spazzamento, raccolta dei rifiuti e lavaggio) dei mercati; delle aree di sosta attrezzate e delle aree di interesse turistico;
  • trasporto e svuotamento presso gli impianti dei mezzi di raccolta dei rifiuti oggetto di prestazioni indispensabili;
  • servizio di pronto intervento da parte dell'officina per l'assistenza dei mezzi in servizio; operatività del centro di raccolta.

AGGIORNAMENTO 9/12/2021 ORE 18:00: LO SCIOPERO E' STATO REVOCATO

La nota dei sindacati:

Sottoscritto ieri 9 dicembre, alle ore 18:00, con le  Associazioni datoriali Utilitalia, Fise/AssoAmbiente, Cisambiente e le Centrali Cooperative un Verbale di Accordo che regola il rinnovo contrattuale in tre distinte fasi. 

Nella prima fase conclusa in data odierna si chiude il periodo contrattuale luglio 2019- dicembre 2021 che sancisce un recupero salariale di 500 € "una tantum" parametrati sul livello 4B, da corrispondersi nei mesi di gennaio e aprile 2022;  inoltre vengono regolati alcuni aspetti normativi importanti come ad esempio tutte le norme su Salute e Sicurezza sul lavoro e Formazione. 

Nella seconda fase, da concludersi entro il 15 febbraio 2022, si dovranno regolamentare altri aspetti normativi e lo sviluppo del minimo contrattuale in incremento  sui minimi tabellari  per il periodo 2022- 2024. 

Nella terza fase, da concludersi entro ottobre 2022, si dovrà armonizzare la classificazione del personale, anche relativa ai lavoratori degli impianti, e la nuova disciplina sul passaggio di gestione.  Conseguentemente, le Segreterie Nazionali sospendono momentaneamente la vertenza contrattuale e revocano lo sciopero previsto per lunedì 13 dicembre 2021. 

Nelle prossime ore, invieremo i testi relativi all’accordo sottoscritto ed un documento esplicativo.  Grazie a Tutti Voi, per il sostegno che ha permesso  la conclusione positiva di questa prima fase.

Soprattutto Grazie a Tutte le Lavoratrici e i Lavoratori per lo straordinario impegno in tutte le fasi di mobilitazione.

Le Segreterie Nazionali

Fp Cgil 

Fit Cisl 

Uiltrasporti

Fiadel